Giblor’s, marchio leader nel settore dell’abbigliamento professionale, si serve del tencel per realizzare i suoi capi. Si tratta di un tessuto altamente innovativo, sviluppato con le migliori tecnologie presenti sul mercato, e particolarmente indicato per le divise del settore medicale.

L’abbigliamento medicale realizzato con il tencel

Il tencel garantisce prestazioni eccellenti per tutto il giorno e per questo è l’ideale per l’abbigliamento medicale. È una fibra di origine botanica che viene estratta dal legno proveniente da piantagioni forestali sostenibili. Per questa procedura è utilizzato un solvente riciclato quasi al 100%. Per medici e paramedici è perfetta in quanto il tencel assorbe fino al 50% di umidità in più rispetto al cotone. Molto importante, inoltre, è il fatto che riduce in maniera drastica la formazione dei batteri e lascia la pelle asciutta evitando lo sviluppo di irritazioni. Inoltre questi capi sono particolarmente forti e resistono all’usura, lasciando inalterati forma e colore.

La divisa estiva da medico: i modelli Giada e Giuliana

All’interno dei negozi Gavezzoli di Milano e Brescia è presente un ampio spazio espositivo dedicato alla divisa estiva da medico in tencel. Tra i più apprezzati per i professionisti del settore è da segnalare il modello Giada a maniche lunghe. Ha due tasche, un comodo taschino sul petto ed un’abbottonatura nascosta con bottoni automatici. Il polsino è in maglia e gli inserti sono in rete. È disponibile in diverse colorazioni: bianco, blu, prugna e pistacchio. Il tessuto è 50% lyocell e 50% poliestere. Ancor più fresco è il modello Giuliana, a mezze maniche. Ha due tasche, taschino portapenne, abbottonatura nascosta con automatici e due spacchetti laterali. I colori sono molto estivi: blu, pistacchio, prugna e mango. Le taglie vanno dalla XS sino alla XXL e veste slim fit. Anche in questo caso il tessuto mischia in ugual quantità sia il poliestere che il lyocell.